Niedziela, 27 września 2020

Quali sono i vestiti e l'attrezzatura per un subacqueo principiante?

3 stycznia 2020

Il diving è uno sport che permette di prendere le distanze dai problemi della vita quotidiana e di vedere le cose incredibili che accadono sott'acqua. Tuttavia, affinché le immersioni possano portare piacere e renderle completamente sicure, è necessario completare l'attrezzatura subacquea professionale. Va sottolineato che quando si acquista un'attrezzatura per principianti, non vale la pena di risparmiare denaro, perché può influire sia sul comfort che sulla sicurezza. L'importante è che, una volta acquistate, le attrezzature decenti e di alta qualità ci serviranno per molti anni.

Attrezzatura subacquea - da dove cominciare?

Tra le attrezzature per i subacquei principianti ci sono molte cose utili, ma le più importanti sono quelle necessarie. Prima di tutto, dovete considerare che tipo di immersione farete. Dovete sapere che, a seconda che siate affascinati dallo snorkeling o dalle immersioni a profondità maggiori, la vostra attrezzatura sarà diversa. Nel primo caso è necessario un tubo, nel secondo caso è completamente inutile. La schiuma sarà diversa. Più ci si immerge in profondità, più spessa dovrebbe essere la schiuma. Potete scegliere tra la schiuma umida, che permette all'acqua di entrare nella superficie della pelle, o la schiuma secca, che, indipendentemente dal grado di usura, conferisce alla vostra attrezzatura subacquea la sua completa ermeticità. Anche la maschera è importante. Se si ha una disabilità visiva, si dovrebbe indossare una maschera a doppio vetro, dove una di esse fungerà da correzione della visione subacquea. Se non avete problemi di vista, assicuratevi che la maschera si adatti bene al vostro viso. Dovrebbe succhiare senza allungare la cinghia.

Pinne e cilindro

Le pinne sono anche attrezzature molto importanti per i subacquei principianti. Sul mercato è possibile scegliere tra pinne morbide e dure. Il primo comporta meno muscoli delle gambe, riducendo così al minimo il rischio di subire una contrazione sott'acqua se le gambe non hanno molti movimenti quotidiani. In secondo luogo, è importante che le pinne si adattino perfettamente. Si possono ottenere le cosiddette "pinne a guardolo", che vengono indossate in modo simile alle scarpe, o pinne fissate sul retro su una cintura, che deve essere tesa il più possibile. Sono disponibili anche i cosiddetti monoplatti. Questo è un modello in cui si ha una pinna larga. Tuttavia, questo modello costringe a un modo diverso di nuotare sott'acqua ed è quindi adatto ai subacquei più esperti. A seconda delle acque in cui ci si immerge (calde o fredde, dolci o salate) e a quale profondità si deve decidere il giusto tipo di bombola. È possibile scegliere tra cilindri in acciaio e cilindri in alluminio di diverse capacità. La capacità più piccola di questo tipo di attrezzatura subacquea è di 4 litri, e la più grande è di 18 litri.

Respiratore e gilet

L'attrezzatura necessaria per il subacqueo e un'aggiunta alla bombola d'aria compressa è il cosiddetto respiratore automatico. La sua funzione primaria è quella di regolare la pressione dal cilindro a quella sott'acqua. Il suo compito è quello di applicare la giusta quantità di ossigeno al momento giusto e di consentire l'espirazione. Un altro elemento, senza il quale non solo i subacquei principianti non possono funzionare, è il giubbotto di salvataggio. Vale la pena di notare che il suo possesso è obbligatorio. Il suo compito principale è quello di modificare la spinta del subacqueo in: neutro, negativo o positivo, ma anche, ciò che è importante, permette di arrivare rapidamente in superficie in caso di emergenza.